Dimensioni: m. 3,20 H x 2,90 L

Epoca: prima metà del XVII secolo.

Conservazione: ottima. Arazzo completo ed in buono stato

 

L'arazzo trae il suo tema di ispirazione dal celebre romanzo popolare narrante la vita dei due pastorelli Gombault e Macée, scritto dal poeta francese Henri Baude (nato a Moulins attorno al 1440 e attivo presso la corte di Luigi XI e di Carlo VIII). La serie completa, che comprende otto arazzi e che è conservata per intero presso il Museo di Belle Arti di Saint Lo sur la Manche, riguarda i diversi cicli cronologici della vita bucolica visti attraverso le storie e gli amori di due pastorelli. Dal punto di vista filosofico questa serie, che tratta temi popolari ma che erano destinati all'aristocrazia del tempo, riassume una morale propria dell'Umanesimo invitando l'uomo a gioire dei piaceri della vita in tutte le sue piccole sfaccettature.

AUBUSSON

“Le Nozze di Gombaut e Macée”

 

All'interno di un rigoglioso paesaggio bucolico, la scena raffigura il sesto arazzo della serie, chiamato "Le nozze di Gombaut et Macèe ". In primo piano i due protagonisti si tengono la mano mentre un sacerdote barbuto e con cappello benedice la loro unione. Assistono alla cerimonia pastori e pastorelle. Sullo sfondo si notano scene bucoliche e di caccia con paesaggio nordico e castelli. Completa l'arazzo una bella bordura in cui sontuose composizioni floreali nella "cornice" principale sono affiancate da eleganti cornicette a fondo azzurro e giallo ocra.

 

 

Submitting Form...

The server encountered an error.

Form received.