Dimensioni: m. 3,04 H x 3,90 L

Epoca: ultimo quarto del XVI secolo.

Conservazione: ottimo. L’arazzo è stato montato dai precedenti proprietari su un telaio in legno smontabile in tre pannelli.

 

Liberamente ispirato al Vecchio Testamento, l’arazzo raffigura la vita del patriarca Giacobbe. Figlio di Isacco e Rebecca, il protagonista appare in primo piano vestito con una tunica e mantello.

 

Nella ampia campitura del drappo appaiono vari episodi della vita: in alto a sinistra è raffigurata la nascita dei due gemelli Esaù e Giacobbe e, sull’esterno dell’edificio si scorge Isacco che saluta i due figli genuflessi davanti a lui.

 

Sul lato sinistro del campo raffigurato il matrimonio di Giacobbe con la cugina Rachele.

 

Sulla destra ritratta la costruzione di un sontuoso palazzo con la presenza di scultori e architetti, Nell’ampia bordura è riporta una raffigurazione delle Virtù (Fede, Giustizia, Fortezza e Carità) ai quattro angoli mentre dettagli della vita di Giacobbe sono raffigurati in cartigli.

 

 

FIANDRE - ENGHIEN

“Storia di Giacobbe”

 

I particolari dell’arazzo, così come la lavorazione e la cromia attribuiscono il pezzo alla manifattura di Enghien, possibilmente all’atelier di Philippe van der Cammen, quando la prima “Storia di Giacobbe” conosciuta è quella Bruxelles tessuta da Willem de Kempeneer (attivo dal 1520 al 1550) su cartone del pittore Bernard Van Orley (1488-1541) e oggi conservata al Museo del Cinquantenario di Bruxelles.

 

Submitting Form...

The server encountered an error.

Form received.