FIANDRE - BRUXELLES

Audenarde

“Game Park”,  La Caccia al Cinghiale

 

Dimensioni: m. 2,66 H x 1,24 L

Epoca: ultimo quarto del XVI secolo – inizio XVII. Circa 1600.

Conservazione: discreta. Arazzo frammentario guarnito da una cimosa laterale "recente".

Trama in lana e seta policroma.

Ordito in lana non tinta.

Densità dell’ordito: n. 5 fili di catena a cm.

 

L’arazzo appartiene a quel genere fantastico oggi chiamato “Game Park”, destinato a ritrarre i divertimenti della corte nell’ambito del giardino del castello. In questo genere, tipicamente fiammingo, prevale lo sviluppo ornamentale dell’azione all’interno di boschi e giardini rispetto alle figure.

Tra gli svaghi della corte la caccia era il passatempo  per eccellenza ma, anche nella narrazione di episodi venatori,  domina nei Game Park un senso di gradevole piacevolezza e giocosa amenità.

Nell’ultimo quarto del 1500 contribuirono alla diffusione dei soggetti di caccia le incisioni di Philippe Galle, tratte dai disegni del pittore Giovanni Stradano (nome naturalizzato del fiammingo Jean Van Der Straet). Raccolte sotto il titolo di Venationes ferarum, Avium, Pisciium, Bestiarum et Mutae Bestiarum, queste incisioni, pubblicate ad Anversa nel 1578, furono possibilmente fonte di ispirazione per questo arazzo.

Lo schema compositivo dei Game Park fu introdotto nelle Fiandre, per la prima volta da Hans Vredeman de Vries, che pubblicò per la prima volta nel 1583 delle incisioni che rappresentavano dei paesaggi con giardini rinascimentali all’italiana.

In un piacevole scenario naturalistico quindi, la scena raffigura in primo piano due cacciatori con un bastone in mano affiancati da cani.  Sullo sfondo si scorge una parte del castello o dimora signorile. In alto, al centro della rigogliosa bordura, c’è un putto alato.

La manifattura di Audenarde aveva fatto dei Game Park una vera e propria specializzazione, anche se il genere fu ripetuto a Enghien e nelle stesse Bruxelles e Anversa.

Ad Audenarde la tessitura degli arazzi, già praticata in città nel XIV secolo, ebbe il suo inizio ufficiale con l’editto di Santa Barbara che, nel 1441, ne dettò le regole e l’organizzazione.

Submitting Form...

The server encountered an error.

Form received.